Dopo un po' di tempo un piccolo articoletto di sfogo, ovviamente sempre in MrCriss style...

Tra Panda e Pinguini, lettera a Google Maggio 2012


Mi ci Ŕ voluto un po' per decidere di scrivere queste righe, primo perchŔ non avevo ancora alcuni elementi e secondo perchŔ non ne avevo voglia.
Adesso, sotto dose di rock peso, posso esprimere alcuni concetti...
Il primo Ŕ "Google che cazzo stai facendo?"
Innanzitutto utilizzare dolci animali come Panda e Pinguini per giustificare il fatto che vuoi monetizzare sempre di pi¨ mi sembra una bastardata e comunque Ŕ solo uno spostare l'attenzione.

Spiegami cosa hai fatto di nuovo? Hai migliorato il filtro di antiduplicazione e l'hai fatto male, perchŔ hai colpito anche tante pagine interne di siti che invece offrivano informazioni utili per la ricerca dell'utente.
Se io ho una pagina di alberghi (argomento a caso) o di prodotti in un ecommerce che rispondono alla ricerca, perchŔ tu devi eliminarmi dagli indici queste pagine? PerchŔ la struttura interna di link non Ŕ perfetta al millimetro? Ma non eri tu a punire i SEO troppo precisi e premiare invece chi fa siti "naturali", "tanto per fare"..quelli veramente utili all'utente perchŔ creati da persone solamente appassionate?
E perchŔ disturbare i Panda che giÓ sono in via d'estinzione, poi la gente si accorge che sono sia bianchi che neri che orientali e quindi chi Ŕ razzista troverÓ sicuramente il modo di odiarli.
Ok, questo ha portato a bonifiche di pagine e siti, adesso tutte le pagine hanno quel po' di testo forzatissimo finto naturale che ti porta a reindicizzare le pagine (bella boiata, semplicemente doveva finire l'effetto terrore e tu intanto avevi monetizzato con adwords).

Altra crisi economica e altro sottorifugio..andiamo a disturbare i pinguini...questi poveri animali che non sanno camminare, obbligati a stare sempre in giacca e farfallino per scivolare sul ghiaccio...poi arrivi tu e fai odiare anche loro.
Come ti Ŕ venuto in mente di raffinare quell'algoritmo contro quel bombing che qualche anno fa TU hai voluto...e adesso...il terrore comune (per molti) Ŕ che un concorrente ci linki sempre la stessa pagina sempre con la stessa keyword e ci penalizzi (poi mi spiegherai il pinguino che cazzo centra che ancora non lo sto capendo).
E allora ecco il SEO pi¨ attento che chiede di farsi togliere tutti i link che in maniera "pi¨ o meno naturale" ha ottenuto con il tempo, la corsa contraria al link selvaggio che ci ha visto pi¨ o meno tutti protagonisti qualche anno fa.
E' la mossa giusta? Stiamo bonificando il web dai SEO cattivi che vogliono forzare le serp verso il loro successo? Certo, come no...fintanto quelle schifezze di risultati che stai fornendo adesso non porteranno nelle tue casse i soldi di adwords che altrimenti non faresti facendo pagare 3 o 4 euro una keyword pi¨ o meno generica che altrimenti non sarebbe cercata tra i TUOI risultati.

PerchŔ tutto questo sfogo?

So benissimo che non servirÓ a nulla, come a nulla serve mettere nelle bacheche di tutti su facebook chiedere a Napolitano di non fare la parata del 2 Giugno (tanto ha detto che la dedica, lui il suo l'ha giÓ fatto, ma vaffanculo) e destinare i soldi ai terremotati della mia bella Emilia (Son riminese d'adozione ma rimango pur sempre ferrarese)...per˛...per˛...
aiutami a togliere le convinzioni che l'unico modo per prendere link utili adesso sia l'article marketing e rimettimi a posto ste cazzo di serp...
grazie...
Criss